Analisi Bioenergetica

Esercizi di Bioenergetica Dolce

Scritto da Cristiana Gallo

Praticare gli Esercizi di Bioenergetica Dolce durante la gravidanza permette la creazione di un tempo e di uno spazio dove sono possibili movimenti adeguati al particolare stato.

Durante la gestazione diviene molto importante scaricare le tensioni giornaliere, soprattutto nelle classiche zone già per l’insita condizione sottoposte a stress, come la schiena e il ventre.

Sbloccare questa energia intrappolata nel corpo con una corretta ed equilibrata attività fisica, riporta la possibilità di vivere in contatto con la naturale vitalità, che nel periodo gestazionale è perfino maggiore del normale, aumentando anche l’apertura ai vissuti di piacere e di benessere sia ad un livello muscolare che emozionale.

Gli esercizi di bioenergetica non sono mai svolti come un’attività meccanica, piuttosto si concentrano sempre sul rispetto del sentire corporeo. Assunto base della tecnica relativa a questi esercizi è che, dove c’è energia libera e libero sentire, vi seguiranno movimenti piene di grazia, e fondamentale a questa grazia è il lavoro sul grounding, ossia con il radicamento alla realtà.

Nel caso della gravidanza uno dei livelli di grounding/radicamento particolarmente importanti è quello del bacino, scrigno della nuova vita e porta d’accesso di molte sensazioni ed emozioni: da quelle sessuali a quelle più legate a timori legati al futuro parto.

Praticare questa attività permette alle mamme in attesa di poter accogliere tutte le emozioni che arrivano integrandole consapevolmente, di poter attraversare le veloci modificazioni corporee con maggiore contatto e serenità e di aumentare contemporaneamente le sensazioni di vitalità, di benessere e di piacere.

Autore

Cristiana Gallo

Psicologa iscritta all’Albo degli Psicologi del Lazio con il numero 15468. Psicoterapeuta ed Analista Bioenergetica specializzata in Psicoterapia Individuale e di Gruppo. Grafologa.
Conduttrice di Esercizi di Bioenergetica e Insegnante Yoga.