Reiki

Reiki

Scritto da Cristiana Gallo

“Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste.
Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà.
Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.”
Albert Einstein

Il Reiki è un metodo di guarigione naturale scoperto in Giappone da Mikao Usui nel tardo XIX° secolo che è stato introdotto in occidente da Hawayo Takata.

Si tratta di una disciplina che si occupa del riequilibrio energetico della mente e del corpo.

La parola Reiki è composta da Rei che significa “Energia Vitale Universale” e Ki che significa “Essenza Individuale”, esso è quindi l’Energia Universale che permea tutto ciò che vive.

Questa antica tecnica di trasmissione dell’energia si occupa di agevolare il flusso energetico delle persone laddove ci sono blocchi, carenze o eccessi energetici.

Tutti possono divenire canali attivi Reiki, non vi sono controindicazioni né limiti. Sia come percorso di evoluzione personale che come trattamento è indicato per chiunque voglia vivere in equilibrio ed armonia, con se stesso e con l’ambiente.

Durante un trattamento reiki l’energia  si trasmette sia a livello fisico che mentale ed emotivo, sciogliendo i blocchi ed alleviando stati d’animo negativi.

Una visione olistica dell’essere umano permette di comprendere come la mente e il corpo siano interdipendenti e come, di conseguenza un disagio emotivo si possa trasformare in sintomo fisico e viceversa. In tale ottica si inserisce la tecnica naturale di autoguarigione del reiki, permettendo a chi vi si sottopone di sperimentare fin dal primo trattamento numerosi benefici psicofisici. Il reiki infatti, interviene dapprima sui sintomi acuti, donando sollievo, per poi riequilibrare gli strati profondi generatori del disagio emotivo o del sintomo fisico.

Ma il reiki è molto più di questo: è una meravigliosa tecnica che riconnette profondamente l’uomo con la sua interiorità e che, se praticata con regolarità, riapre i canali sensoriali e riporta il corpo allo stato energetico originario, quello stato in cui si è armonicamente in accordo con l’energia dell’ambiente.

Un’esempio di come le percezioni e le sensazioni di chi si sottopone ai trattamenti reiki risultino sensibilizzate sta nel fatto che molte delle persone riferiscono di sognare di più e di sentirsi in generale più vitali e positivi verso la vita.

Approfondimenti

Autore

Cristiana Gallo

Psicologa iscritta all’Albo degli Psicologi del Lazio con il numero 15468. Psicoterapeuta ed Analista Bioenergetica specializzata in Psicoterapia Individuale e di Gruppo. Grafologa.
Conduttrice di Esercizi di Bioenergetica e Insegnante Yoga.